Visual completo.jpg
 

"Il sacro è questa parola che ha dentro una vertigine,

una parola che ti fa intuire,

intravedere qualcosa d’immenso che ti riguarda profondamente

e di cui la ragione non sa nulla”

 

I paesi spopolati devono essere preservati.

Perché dalle parole che scivolano dentro le case abbandonate,

da una porta chiusa,

s’intravede una dimensione che avvicina e restituisce l’immortalità.

Possedere le parole significa riaprire porte, farsi strada, risalire dal silenzio.

La parola può elevarti oltre ogni luogo, ma è nei luoghi che sono nate le parole.

Iscriviti alla nostra Newsletter

© 2020 by FLS

Associazione Fuorilogos 

Via Giuseppe Salerno, 27

Gangi, 90024 PA

GLI AMICI DELLA MONTAGNA NELLE SCORSE EDIZIONI

  • Black Facebook Icon